7 semplici regole per essere più produttivi in quarantena

In questi giorni lenti, ogni dettaglio sta riacquistando la sua importanza, la natura ai nostri occhi sta riprendendo il suo spazio e sicuramente il nostro concetto di tempo sta mutando.

Nel nostro tram tram quotidiano fatto di appuntamenti, telefonate, traffico e frenesia troviamo sempre lo spazio per raccontarci qualche favola per mettere a tacere la nostra ambizione: non ho tempo!

E ora che il tempo lo abbiamo che ci raccontiamo?

In tempi d’ incertezza trovare la motivazione e l’ispirazione per essere produttivi certo è difficile.

Almeno per me lo è. 

Parto con il dire che:

1)Rallentare i nostri ritmi può essere qualcosa di buono per la nostra creatività 

2)Disconnettersi  può aiutare a connetterci con l’essenziale.

3)Dedicare del tempo consapevolmente e con intenzione ad ogni gesto quotidiano ci può far scoprire un nuovo modo di porsi con il mondo. 

Ma per chi ha un obiettivo rallentare può disorientare, col rischio che tutto quello che si è fatto fin ora può diventare vano. 

E quindi che si fa?

Neanche cercare ”ispirazione” per fare, nel contesto del raggiungimento di un obiettivo, credo sia una buona strategia. 

È tempo di affidarci a quello che lo sport da tempo è maestro a insegnare: la disciplina. 

Per disciplina intendo creare dei rituali, delle abitudini, creare un sistema. 

Disciplina > ispirazione

Cercare l’ispirazione per agire è rischioso perché questa cambierà in base al nostro stato d’animo.

Quindi se il tuo obiettivo è: perdere peso, studiare per un esame, portare a termine un progetto lavorativo, determinare delle abitudini vincenti che ti consentano di portare a termine il tuo lavoro è la strategia da attuare. 

Sei d’accordo con me che non sempre tutti i nostri giorni passati in scrivania, in biblioteca o al lavoro sono sinonimo di produttività?

In palestra allo stesso modo.

Un allenamento di due ore non è detto sia più efficace di quello di 40 minuti.

Deduciamo assieme che: 

occupato ≠ produttivo.

Proprio in questi giorni forse ce ne rendiamo conto. 

Il potere di trasformare il nostro tempo si può tradurre nel quotidiano nel poter dare a questa situazione una connotazione positiva. 

Poca roba eh? 

Sfruttare questo tempo libero che abbiamo a disposizione, dare alle nostre giornate il valore che meritano.

Come stai utilizzando il tuo tempo? 

Sei soddisfatto di come lo stai utilizzando? 

Da buona procrastinatrice quale sono, ho imparato attraverso lo sport che per ottenere dei risultati in qualsiasi ambito (lavorativo, del benessere e dello studio) sono necessarie delle regole, un metodo per poter ottenere dei risultati significativi. Voglio condividere le mie con te! 

1) Scrivi cosa vuoi ottenere, come ed entro quando

Proprio come fanno i trainer nella programmazione di un allenamento in sala! Così anche nella vita. 

Più riusciamo ad essere precisi sulle tempistiche e le modalità da perseguire, più è facile monitorare il proprio percorso e verificare se quello che stiamo facendo è vincente.

Una volta scritti dei macro obiettivi sarà più facile avere un quadro generale di quello che vogliamo fare. 

Sarà poi un secondo passaggio prendere questi macrobiettivi e suddividerli in obiettivi più piccoli. 

2) Crea delle routine

Darsi una linea guida, dei precisi compiti e orari entro i quali vanno eseguiti. 

Take it easy, niente di complicato. 

3) Ad ogni attività che vuoi fare dedica uno spazio fisico ben preciso

Mi spiego quando siamo a lavoro o in palestra ogni compito ha uno spazio ben preciso. 

Quando siamo a casa la tentazione di rimanere  tutto il giorno sul divano è alta. 

Dare uno spazio ad ogni cosa che facciamo è utile. 

Un esempio può essere quello di mangiare solo a tavola evitando così di abbuffarsi durante la giornata mentre siamo sulla scrivania, sul poggiolo, o sul divano. 

4) Ascolta di più, rimani in contatto con le persone a te care. 

Pur essendo distanti possiamo sentirci vicini grazie ai mezzi a cui abbiamo a disposizione. 

Possiamo così prenderci cura delle persone che non hanno la fortuna di passare queste giornate in compagnia. 

5) Godi delle cose più semplici.

La lentezza di queste giornate ci dà la possibilità di dare valori ai piccoli gesti. 

Un raggio di sole dalla finestra, gli uccellini che cinguettano, un libro che volevamo leggere da tempo o una bella canzone. 

L’arte per me in questi giorni è manna dal cielo. 

6) Prenditi cura di te. 

La tentazione di rimanere tutto il giorno in pigiama si ripresenta, curiamoci e vestiamoci quasi come se dovessimo uscire. 

Questo ci aiuterà ad uscire dalla modalità “ozio”. 

7) Fai attività fisica

Ultimo ma non per importanza: muoversi

Stare tutto il giorno sul divano non ci aiuterà ad avere la lucidità mentale giusta per poter sfruttare al meglio questo periodo. Invece fare attività sì! 

Chiunque pratica attività fisica regolarmente sa bene che fare sport ci fa stare bene, fa bene all’umore, mantiene la nostra mente attiva e quando ricominceremo ad andare in palestra sicuramente sarà un gioco da ragazzi, perché non abbiamo perso questa buona e sana abitudine.

Inutile dirti che ogni giorno noi della Defant’s Club produciamo dei contenuti per poterti aiutare a tenerti in forma. 

Dal lunedì al venerdì alle 18:00 i nostri trainer faranno delle dirette sui nostri canali social  facebook, instagram e youtube dove sono pubblicati dei video specifici in base alle vostre richieste. 

Avrai così occasione di allenarti con noi! (sappiamo che ti manchiamo tanto).

Con la metafora dell’arco che si deve tendere indietro per poter scoccare una freccia avanti, ti saluto, augurandomi che questo periodo possa essere sfruttato da te come un’occasione di crescita personale e perché no come un nuovo inizio! 

Ps: ci rivediamo in palestra.

Ciao! 

Nicole Defant